ITALIANO

 

STRATEGIA PER IL SETTORE ALBERGHIERO


In una ricerca condotta da Expedia e com.Score nel 2013 , è stato calcolato che un utente in media controlla 38 siti prima di prenotare un viaggio. La scelta di una destinazione di viaggio è un processo che dura giorni, settimane. I viaggiatori comparano i prezzi, confrontano le immagini, leggono le recensioni, cercano le pagine degli hotel sui Social Network, interrogano la rete sulla loro destinazione, guardano video. Oltretutto, rispetto ad alcuni anni fa, questa verifica viene fatta utilizzando strumenti diversi: computer, smartphone e tablet. Si tratta di un nuovo e profondo cambiamento nei comportamenti di acquisto dei viaggiatori, che spinge a chiedersi quale immagine del nostro hotel troveranno online e come potremmo renderla più positiva e desiderabile.

Sono numerosi gli strumenti, vecchi e nuovi, a disposizione degli albergatori per incontrare il proprio pubblico e tutti insieme sostengono quella che potremmo definire una strategia di web marketing i cui obiettivi sono:

  • aumentare le vendite aprendo nuovi canali distributivi
  • aumentare la visibilità del brand e sviluppare la fidelizzazione dei clienti attraverso il social media marketing
  • aumentare la propria attrattività gestendo la propria immagine

Qui di seguito vi proponiamo il metodo e gli strumenti che Alpen Rose usa per definire la strategia di web marketing degli Hotel:

Raccolta e analisi dei dati:

  • a) Analisi della presenza online sui principali social network, siti web e siti di geolocalizzazione. Anche se l’hotel non ha mai aperto una pagina ufficiale di Facebook o di Foursquare, è probabile che esitano in rete pagine non ufficiali create dagli ospiti, immagini e/o video amatoriali, racconti e recensioni in cui si parla della struttura.
    - Il primo passaggio è quello di conoscere la situazione attuale. Quale immagine e quale sentimento emergono: positivo/negativo, utile o dannoso per vendere online?
    - Il secondo passaggio è quello di riscattare tutte le pagine non ufficiali per cominciare a gestirle, usando immagini e testi propri.
  • b) analisi dei dati del proprio sito internet. E’ importante capire:
    - attraverso Google Analytics chi sono i clienti che arrivano sul nostro sito. Da dove vengono? Come ci hanno trovato? Quando ci cercano? Con quali dispositivi?
    - il nostro sito è un efficace strumento di vendita? E’ importante avere un sito che accompagni i visitatori all’acquisto: il sito è organizzato per ottenere questo risultato?

Strategia di marketing

  • a)Individuazione dei canali e degli strumenti online che verranno gestiti: sito aziendale, social media (Facebook, Istagram…), motori di ricerca (tutto l’universo dei canali di ricerca Google: mappe, G+, Google motore di ricerca, immagini …) dialogo con i clienti attraverso i siti di review (Tripadvisor), di comparazione prezzi (Trivago…), email marketing, web customer relationship management…
  • b)Definizione e presentazione dei contenuti:
    - quale stile comunicativo, quale immagine, quali media?
    - quali software (booking engine, channel manager, strumenti di email marketing…)
    - quale budget per la promozione e su quali canali (google adwords, booking.com, tripadvisor, facebook…)
  • c) Reputazione on-line: come migliorare la propria reputazione e sfruttare il dialogo con i clienti per sviluppare il proprio prodotto
  • d) Social media Events (per hotel Business): si tratta di considerare il bisogno degli ospiti business di spendere piacevolmente la propria serata in albergo, prefigurandosi la possibilità di socializzare, di partecipare a qualcosa di piacevole. Si tratta di pensare e organizzare piccoli eventi serali (aperitivi, degustazioni, visioni pubbliche di eventi sportivi, serate in spa o di fitness…) e di comunicarli utilizzando i social network. Alcuni eventi possono essere addirittura programmati insieme ai clienti più fedeli. E’ una strategia di comunicazione e di fidelizzazione bastata sulla collaborazione tra il marketing e la gestione operativa dell’hotel.
  • e) Revenue management: individuazione di nuovi segmenti di mercato, pianificazione delle tariffe attraverso l'analisi dei dati storici, del mercato attuale e dei trend futuri. E’ una parte specifica di lavoro di marketing basata sull’uso di software e sull’analisi dei dati. Questa azione può essere gestita in outsourcing oppure si può formare il personale interno che se ne occuperà in futuro.

IN QUESTA SEZIONE:

I progetti complessi gestiti e creati da Alpen Rose SRL, leggi

 

 

 

Links:

Blog di Plume
Plume su Facebook
Il libro "Ti ho visto su Facebook"
Vimeo: Il Salotto del Social Media Marketing